Lia, partigiana in bicicletta

Tra le tante storie dimenticate dai più c’è quella di Gina Galeotti Bianchi, partigiana ciclista col nome di battaglia “Lia”. Gina fu la prima vittima dell’insurrezione milanese, uccisa dai nazisti in fuga il 24 aprile 1945, in via Hermada. Era incinta, è morta per la libertà.

Da mercoledì 5 a domenica 9 maggio da mercoledì 5 a sabato 8 maggio ore 20.45, domenica 9 maggio ore 16.00

Teatro Ringhiera   ATIR

NOME DI BATTAGLIA LIA

 

testo e regia Renato Sarti

con Marta Marangoni, Rossana Mola, Renato Sarti

musiche originali Carlo Boccadoro

con il Patrocinio dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani, Associazione Nazionale Ex Deportati, Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione Italiano, Federazione Italiana Associazioni Partigiane, Laboratorio Nazionale per la Didattica della Storia.

~ di lafattaturchina su aprile 26, 2010.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: